.:Home: :Archivio: :Forum:. Ultimo aggiornamento: Domenica, 15 Marzo, 2015

 

.:Sito:.


Home
Cos'è questo sito?
Archivio
Mai dire D&D
Pisquano Fantasy
Download
Contributi esterni


.:Avventure:.


Compagnia dell'Est
Compagnia dei Ghiacci
Compagnia dell'Ovest
Figli del Lupo


.:Forgotten Realms:.


Ambientazione
Cronologia


.:Planescape:.


Ambientazione
La Regola del Tre


.:Sondaggio:.



Archivio sondaggi

COMPAGNIA DELL'EST -> AVVENTURE


22 ELEINT 1367 C.V.  -  22 MARZO 2002 C.G.


Dopo qualche giorno di riposo la compagnia si mette in viaggio in cerca di nuove avventure, destinazione Zhentil Keep. La prima tappa del viaggio è Esembra villaggio della valle di Battledale. Qui Showtime si mette in cerca di un chierico in grado di aiutarlo (il nano nella missione con la Compagnia delle Ombre era stato invecchiato di molti anni da un potente non-morto) e, per questo, si reca con Filo all'Abbazia della Spada, abbazia fortificata di sacerdoti-guerrieri di Tempus. Qui vengono ricevuti dal Generale Sacerdote Ambrose. L'uomo sembra in grado di aiutare Showtime, ma in cambio chiede alla compagnia di compiere una missione per lui, i nostri eroi dovranno recarsi sulle colline a est e recuperare il medaglione appartenuto al grande patriarca guerriero Aldarath. L'oggetto doveva essere portato all'abbazia da tre sacerdoti, ma questi sono stati attaccati da un gruppo di orchetti e solo due sono riusciti a scappare, costretti a lasciare indietro quello che aveva il medaglione. Ambrose dice di parlare con gli altri membri della compagnia e di tornare da lui il giorno dopo se decidono di accettare. Intanto in paese Sayan si prepara ad affrontare le prossime avventure comprando equipaggiamento e armi, mentre Salimba si occupa di trovare un posto per la notte. La compagnia si ritrova alla locanda L'Occhio Attento dove Aristoteles da sfoggio di abilità nella "nobile" arte delle freccette e Showtime, come al solito, ravviva la serata con la sua allegria travolgente. Solo una cosa turba un po' gli avventurieri, una donna, Malis, si propone di leggere la mano di Sayan, ma dopo le prime frasi sul futuro dell'uomo, si blocca spaventata e si allontana pronunciando parole sconnesse come "No... no... non puoi farlo... non puoi...". La notte passa tranquilla e la mattina dopo il gruppo si reca all'Abbazia della Spada pronto ad affrontare una nuova avventura, anche se qualcuno ancora pensa alle parole di Malis, cosa avrà voluto dire? La zingara è solo una ciarlatana o avrà visto veramente qualcosa di oscuro nel futuro di Sayan?

 

< vai all'indice >
.:Forum:.


Indice
Discussioni Generali
Giochi di Ruolo
Appuntamenti
Pisquano Fantasy


.:Varie:.


Link
Contatti
Segnala errori
Disclaimer
Vecchio sito


.:Dice Roller:.


Dice Roller


.:Statistiche:.





 

Tutto il materiale presente in questo sito è © Copyright dei rispettivi proprietari. Pubblicazione amatoriale, intesa al solo scopo d'intrattenimento.