.:Home: :Archivio: :Forum:. Ultimo aggiornamento: Domenica, 15 Marzo, 2015

 

.:Sito:.


Home
Cos'è questo sito?
Archivio
Mai dire D&D
Pisquano Fantasy
Download
Contributi esterni


.:Avventure:.


Compagnia dell'Est
Compagnia dei Ghiacci
Compagnia dell'Ovest
Figli del Lupo


.:Forgotten Realms:.


Ambientazione
Cronologia


.:Planescape:.


Ambientazione
La Regola del Tre


.:Sondaggio:.



Archivio sondaggi

COMPAGNIA DELL'EST -> AVVENTURE


7 UKTAR 1367 C.V. - 30 APRILE 2003 C.G.


Continua l'esplorazione della casa dove la compagnia è rinchiusa e continuano le sorprese. Nella prima stanza che il gruppo visita vengono trovati tre uomini della servitù che giocano a dadi. A turno Pasquale, Showtime e Sayan tentano la fortuna, ma a vincere è sempre uno dei tre uomini. Alla fine l'uomo riesce a battere un 12 effettuato lanciando 2 dadi a 6 facce facendo un 13. Pasquale vedendo un 7 fatto lanciando un dado a 6 facce grida alla truffa e colpisce il baro con la spada staccandogli di netto la testa. L'uomo non si scompone e la testa rovesciata sul pavimento dice agli avventurieri che non sanno perdere. Intanto strani liquami escono dalle ferite e delle zampe da ragno nascono dalla base della testa staccata. Gli avventurieri fuggono inorriditi, mentre i tre uomini si rimettono a giocare. Saliti al piano superiore i membri del gruppo hanno un nuovo e sconvolgente incontro; un uomo pulsante di energia e luce si dirige verso di loro. L'uomo assomiglia in tutto e per tutto a quelle che sono le raffigurazioni del dio Tyr, dio della giustizia. L'essere sembra inarrestabile e si dirige verso Sayan che non riesce ad opporsi nemmeno quando il suo petto è colpito da un pugno terribile che lo trafora e il suo cuore viene strappato ancora pulsante. Il mago rimane paralizzato, ma vivo; intanto il presunto dio sparisce dicendo che tanto non aveva bisogno dell'organo rubato. Gli avventurieri non riescono a credere a quello che è successo, ma continuano le loro indagini. Quello che li aspetta è una scala a pioli apparentemente infinita; il gruppo comincia a salire e si arrampica per più di un'ora senza raggiungere la fine. Quel punto Sayan decide di scendere mentre gli altri continuano a salire. Dopo un'altra ora ancora non si vede la cima e come se non bastasse il mago non riesce a tornare alla base della scala. A questo punto Sayan esegue un incantesimo e riesce a vanificare la magia che copre la scala e a raggiungere il tetto. Dopo parecchio tempo anche il resto del gruppo grazie ai poteri di Salimba riesce a liberarsi dalla trappola della scala. Ora la compagnia si trova sul tetto dal quale vede che la costruzione è una piccola fortezza posta sulla cima di un abisso di cui non si vede il fondo. Il gruppo entra in una porta lì vicino e un nuovo orrore l'attende. Un bheolder si avvicina dicendo che per gli avventurieri è la fine e li attacca. La compagnia si difende bene, ma il mostro sembra indistruttibile: l'occhio centrale se colpito si divide in più occhi, dai peduncoli recisi ne ricrescono due nuovi. La lotta è impari e piano piano tutti gli avventurieri vengono eliminati. Al buio dell'oblio segue di nuovo la luce e la compagnia si ritrova seduta sulle sedie davanti al camino dove ha incontrato Zakàr da dove sembra non essersi mai spostata. Ma allora cos'è stato tutto quello che hanno vissuto gli avventurieri? Un sogno? E come è possibile che tutti abbiano fatto lo stesso sogno? Il mistero se possibile è ancora più fitto.

 

< vai all'indice >
.:Forum:.


Indice
Discussioni Generali
Giochi di Ruolo
Appuntamenti
Pisquano Fantasy


.:Varie:.


Link
Contatti
Segnala errori
Disclaimer
Vecchio sito


.:Dice Roller:.


Dice Roller


.:Statistiche:.





 

Tutto il materiale presente in questo sito è © Copyright dei rispettivi proprietari. Pubblicazione amatoriale, intesa al solo scopo d'intrattenimento.