.:Home: :Archivio: :Forum:. Ultimo aggiornamento: Domenica, 15 Marzo, 2015

 

.:Sito:.


Home
Cos'è questo sito?
Archivio
Mai dire D&D
Pisquano Fantasy
Download
Contributi esterni


.:Avventure:.


Compagnia dell'Est
Compagnia dei Ghiacci
Compagnia dell'Ovest
Figli del Lupo


.:Forgotten Realms:.


Ambientazione
Cronologia


.:Planescape:.


Ambientazione
La Regola del Tre


.:Sondaggio:.



Archivio sondaggi

COMPAGNIA DELL'EST -> AVVENTURE


22/23 ELEINT 1368 C.V. - 27 SETTEMBRE 2005 C.G.


Gli avventurieri decidono di recarsi al porto per incontrare la persona che doveva vedersi con Pravis.
Appena arrivano vedono un gran movimento attorno ad uno dei capannoni dei moli di scarico merci, molta gente è affollata lì intorno. Salimba si avvicina e vede che all'interno c'è un cadavere appeso ad un gancio per la carne. Si tratta di un uomo dal fisico forte, con lunghi capelli biondi sciolti, barba incolta che indossa delle pelli di animali lavorate e rinforzate con metallo per renderle armature borchiate. La cosa sconvolgente è che lo psionico conosce quell'uomo; si tratta di Gulak Braccioforte il capo di una tribù della regione di Vaasa che aveva salvato la compagnia in una precedente missione. Salimba si avvicina e scopre che il cadavere non ha gli occhi. Esaminandolo più attentamente si scopre che non ha nemmeno la maggior parte dei tessuti molli; all'interno del corpo hanno fatto la tana centinaia di piccoli vermi, una specie che si nutre dei tessuti molli dei cadaveri. Il corpo riporta anche delle bruciature. Salimba fa delle domande in giro, ma nessuno sembra conoscere quell'uomo. Gli avventurieri restano per un po' in giro per il porto con la flebile speranza che Gulak non fosse l'uomo che doveva incontrare Pravis; nessuno si fa vedere.
Gli avventurieri decidono allora di recarsi a far visita a Lady Laminia Fliny per sapere quale sia la sua proposta e grazie ai poteri di Salimba possono farlo teletrasportandosi.
La donna li accoglie in un elegante salotto e dopo aver saputo la triste notizia della morte di Pravis inizia a parlare. "Ho saputo che avete passato dei periodi un po' travagliati, ma vedo con piacere che ve la siete cavata bene. Spero che la tragica fine del mio servitore sia valsa a qualcosa. Come avrete saputo da Pravis ho delle informazioni che potrebbe esservi di grande aiuto. So che ci sono dei piani che vi riguardano e so che poche sarebbero le vostre speranze senza un aiuto. Io posso aiutarvi e lo farò volentieri se accetterete di lavorare per me in una missione di grande importanza." A questo punto Paintaker sbotta, il paladino non ha nessuna intenzione di imbarcarsi in una nuova folle avventura e preferisce andarsene. Lady Laminia Fliny appare contrariata, ma continua a spiegare agli altri avventurieri. "Come potete immaginare" dice "a Zhentil Keep siamo in un periodo confuso in cui si sta cercando di ridisegnare un quadro politico stabile. Molti sono quelli che rivendicano posizioni importanti, ma pochi sono quelli che hanno la capacità di imporsi sugli altri. In questo momento qualunque mossa, qualunque gesto, qualunque parola, può sbilanciare il futuro politico in gloria o in rovina.
E' qualche tempo che in città avvengono strane uccisioni, lo so che le uccisioni a Zhentil Keep sono all'ordine del giorno, ma queste sono particolari, hanno una sorta di marchio di fabbrica nella crudeltà e nei macabri riti che le accompagnano. Sembra quasi certo che l'assassino sia uno soltanto e che sia comparso appena dopo la fortezza volante. Molti pensano che scoprire chi sia questo assassino e riuscire a prenderlo, sarebbe fondamentale per capire la vera natura della fortezza.
Ho deciso quindi di essere io quella che consegnerà questo maniaco, la cosa mi darebbe una grande spinta politica. Pravis ha seguito le tracce del killer da tempo e sembra che ora abbia trovato qualcosa, voglio che voi continuiate da dove lui era arrivato." Salimba e Alfaluji accettano e Lady Laminia da loro una pergamena che dice essere la chiave di lettura per l'oggetto che Pravis aveva trovato. Si tratta di uno scritto in cui sono riportati gli strani simboli presenti anche sul cilindro in possesso degli avventurieri, e vicino ad essi in linguaggio comune il loro significato. Salimba analizza attentamente la pergamena e il cilindro, ma non riesce a venire a capo dell'enigma. I due avventurieri salutano Lady Laminia con la promessa di indagare e usano il teletrasporto per tornare a Zhentil Keep. Paintaker intanto grazie ai suoi poteri da paladino ha evocato un incubo e a cavallo della creatura sta tornando in volo verso casa. Si accorge però di un corpo riverso a terra e scende per indagare. Scopre che si tratta di un cadavere umano riverso a terra, coperto di sanguisughe. Improvvisamente le sanguisughe si sollevano andando a formare una disgustosa creatura umanoide, una sanguisuga errante; immediatamente dalla boscaglia ne escono altre due. Il paladino non fatica ad uccidere i mostri e può finalmente esaminare il cadavere. Si accorge di conoscerlo, si tratta di Wilmer uno stregone che tempo prima si era aggregato alla compagnia per un viaggio dalle Distese Grigie a Zhentil Keep. Tornato a Zhentil Keep Alfaluji decide di scoprire qualcosa su Gulak. Si reca dunque al porto per esaminare i registri delle persone arrivate nell'ultimo mese. Riesce così a scoprire che l'uomo aveva preso una stanza in una modesta locanda del porto La Polena. Si reca dunque sul posto. Chiamare locanda La Polena è decisamente un'esagerazione. In pratica si tratta di una casa il cui proprietario ha deciso di affittare le stanze ai viaggiatori di passaggio. Ci sono solo 4 camere che si trovano al primo piano e sono tutte molto sporche. Il proprietario è un vecchio marinaio sordo che ha ricavato una camera per lui in quello che un tempo era un ripostiglio al pian terreno. Gulak al momento era l'unico ospite. Alfaluji si fa accompagnare dal vecchio nella stanza di Gulak. Il drow trova che la serratura è rotta e la camera completamente in disordine. I cassetti e un baule sono rovesciati, il letto è sfatto, l'armadio è aperto; i pochi averi di Gulak sono sparsi per la stanza. Alfaluji rovista tra i vestiti ma trova solo tre grossi scarafaggi e un millepiedi. L'elfo oscuro cerca con attenzione nella stanza e alla fine trova un'asse del pavimento smossa. Rimuovendo l'asse, nell'apertura sottostante, scopre un pezzetto di pergamena, sul quale è riportato un numero: 4723516. La sera gli avventurieri si ritrovano alla locanda dove alloggiano e anche Berto li raggiunge. Il chierico racconta di essere stato tradito da Chembryl e si dice disposto ad unirsi al gruppo per uccidere il chierico.

 

< vai all'indice >
.:Forum:.


Indice
Discussioni Generali
Giochi di Ruolo
Appuntamenti
Pisquano Fantasy


.:Varie:.


Link
Contatti
Segnala errori
Disclaimer
Vecchio sito


.:Dice Roller:.


Dice Roller


.:Statistiche:.





 

Tutto il materiale presente in questo sito è © Copyright dei rispettivi proprietari. Pubblicazione amatoriale, intesa al solo scopo d'intrattenimento.