.:Home: :Archivio: :Forum:. Ultimo aggiornamento: Domenica, 15 Marzo, 2015

 

.:Sito:.


Home
Cos'è questo sito?
Archivio
Mai dire D&D
Pisquano Fantasy
Download
Contributi esterni


.:Avventure:.


Compagnia dell'Est
Compagnia dei Ghiacci
Compagnia dell'Ovest
Figli del Lupo


.:Forgotten Realms:.


Ambientazione
Cronologia


.:Planescape:.


Ambientazione
La Regola del Tre


.:Sondaggio:.



Archivio sondaggi

COMPAGNIA DEI GHIACCI -> AVVENTURE


12 ALTURIAK 1373 C.V. - 6 AGOSTO 2007 C.G.

La compagnia è nei Labirinti.
Il luogo è una versione distorta di Sigil con parti di architettura sigiliana che si mescolano a parti di architettura di Mechanus e ad elementi che sembrano organici. Gli avventurieri fanno pochi passi che subito vengono attaccati da un gruppo di creature mostruose. Si tratta di strani zombi, i corpi dei quali hanno numerosi innesti meccanici. I mostri sono molto pericolosi e Metello, che non viene graziato da esseri privi di una coscienza, se la vede brutta.

Il bambino però riesce a cavarsela facendo affidamento sulle sue immense risorse magiche e anche se faticando un po' il gruppo riesce a sgominare gli aggressori. Continua l'esplorazione della zona e, poco più avanti, il silenzio irreale delle strade viene interrotto dagli schiamazzi di una battaglia. Gli avventurieri si avvicinano e vedono uno strano elfo dalla pelle grigia e dagli occhi bianchi combattere contro numerosi zombi biomeccanici.

Paintaker vorrebbe ignorare la scena, ma Rufio decide di intervenire e Metello lo aiuta. Gli zombi vengono eliminati e l'elfo, che dice di chiamarsi Parafasti, ringrazia. Chiede agli avventurieri come siano finiti in quel luogo e quando intuisce che conoscono un modo per uscirne offre il suo aiuto in cambio di una via di fuga dai Labirinti.

Gli avventurieri, anche se sospettosi, spiegano che stanno cercando un uomo di nome Mòlo e l'elfo, dice, che se non è morto, sarà sicuramente nella mani di Vacharos. Si tratta dal signore di quel luogo, spiega, un lich meccanico che in vita era un grande conoscitore di magia, ossessionato dall'idea di poter creare degli innesti meccanici per migliorare le capacità umane. Impazzito a causa della sua brama di conoscenza aveva fatto qualche sgarro alla Signora del Dolore che lo aveva precipitato nei Labirinti con tutto il suo laboratorio e la parte di città in cui sorgeva.

L'elfo spiega dove si trovi il laboratorio e dice di essere disposto anche a tracciarne una pianta in cambio di alcuni progetti custoditi da Vacharos. Gli avventurieri tentennano, ma alla fine accettano.

 

< vai all'indice >
.:Forum:.


Indice
Discussioni Generali
Giochi di Ruolo
Appuntamenti
Pisquano Fantasy


.:Varie:.


Link
Contatti
Segnala errori
Disclaimer
Vecchio sito


.:Dice Roller:.


Dice Roller


.:Statistiche:.





 

Tutto il materiale presente in questo sito è © Copyright dei rispettivi proprietari. Pubblicazione amatoriale, intesa al solo scopo d'intrattenimento.