.:Home: :Archivio: :Forum:. Ultimo aggiornamento: Domenica, 15 Marzo, 2015

 

.:Sito:.


Home
Cos'è questo sito?
Archivio
Mai dire D&D
Pisquano Fantasy
Download
Contributi esterni


.:Avventure:.


Compagnia dell'Est
Compagnia dei Ghiacci
Compagnia dell'Ovest
Figli del Lupo


.:Forgotten Realms:.


Ambientazione
Cronologia


.:Planescape:.


Ambientazione
La Regola del Tre


.:Sondaggio:.



Archivio sondaggi

FIGLI DEL LUPO -> AVVENTURE


8/10 HAMMER 1371 C.V. - 12 AGOSTO 2010 C.G.

Gli orchi si avvicinano ad un secondo edificio. Prima di entrare Gulden Draak fa il giro e trova una stretta finestra dalla quale guardare. Non riesce a vedere niente, ma sente parecchie voci di una lingua che non conosce. Torna ad avvertire i compagni e tutti sono concordi nel credere che possano essere goblin. Il gruppo si sofferma un po' troppo per decidere il piano da adottare e quando entra in azione scopre che i goblin si sono accorti e preparati all'attacco.
I primi orchi ad entrare vengono subito bersagliati da una pioggia di giavellotti e quelli che si gettano nella mischia vengono circondati. Così, anche se i goblin sono evidentemente più deboli e superano gli orchi in numero solo di poche unità, la prima parte del combattimento sembra volgere a favore delle creature più piccole.

A questo punto visto che la battaglia si mette inaspettatamente male Cosmak apostrofa Trilug dandogli del vigliacco, visto che l'orco, ancora molto ferito per i combattimenti del giorno prima, era rimasto nelle retrovie. Trilug innervosito spinge Cosmak e si getta nella mischia. Anche se in iniziale difficoltà gli orchi sono molto più forti degli avversari e presto la differenza si fa sentire. I goblin cadono uno dopo l'altro e gli ultimi tre scappano imboccando le scale per il piano superiore. Gli orchi fanno per inseguirli, ma dopo pochi istanti li sentono gridare e poi più nulla.
Ancora una volta i Figli del Lupo sono malconci e prima di gettarsi in uno sconsiderato inseguimento pensano che sia meglio curarsi le ferite.

Appena finito di combattere Trilug si dirige dritto verso Cosmak e lo colpisce con un pugno facendogli perdere i sensi. Ruuk richiama il gruppo e ordina di ripiegare all'accampamento all'imboccatura della valle, aggiungendo rivolto a Trilug di risvegliare Cosmak. Il grosso orco barbaro solleva il compagno per la collottola e gli getta dell'acqua sul volto. Quando il bardo si riprende l'orco gli grugnisce contro che la prossima volta che oserà dargli del vigliacco lo ucciderà. Cosmak cerca di giustificare la sua dichiarazione, ma Trilug non vuole sentire altro.

Il gruppo rattoppa le ferite e torna alla carica. Al piano superiore dell'edificio trova una piccola biblioteca e nascosti tra gli scaffali tre ghoul pronti ad attaccare. I mostri sono molto pericolosi gli orchi questa volta non si fanno prendere alla sprovvista riuscendo ad eliminarli abbastanza agevolmente. La stanza risulta essere il vecchio studio di un mago e viene razziata delle poche cose che possono interessare gli orchi.

Intanto al piano inferire Irry ha trovato una botola e il gruppo, attraverso di essa, scende in un tunnel sotterraneo. Il tunnel sbocca in una grande stanza piena di macerie. Gli orchi esaminano la stanza, ma improvvisamente una pesante grata cala a chiudere le due uscite. Contemporaneamente il soffitto comincia a scendere. Gli orchi cercano di sollevare la grata, ma scoprono che è troppo pesante anche per loro. Iniziano a cercare allora nella stanza nella speranza di trovare un meccanismo o un passaggio. Hig trova un cofanetto chiuso e Gulden Draak si affretta a romperlo. Viene però colpito da un ago avvelenato e resta paralizzato.
Jarka nel cofanetto trova una boccetta con un liquido viola e si affretta ad aprirla. Dalla boccetta si libera un denso fumo che addormenta tutto il gruppo.

Dopo qualche tempo gli orchi si risvegliano un po' intontiti sdraiati su dei giacigli. A prendersi cura di loro stanno quattro svirfneblin. Gli gnomi delle profondità spiegano di averli tirati fuori dalla trappola quando si sono addormentati e di averli portati nella loro tana, che si trova sotto all'edificio che stavano esplorando prima. Gli orchi apprezzano l'aiuto delle creature e decidono di risparmiarle. Gulden Draak non sarebbe dello stesso avviso, ma è ancora paralizzato.
Tornati in superficie gli orchi cercano di curare il loro compagno, ma senza riuscirci. Cosmak allora da il via a tutta una serie di riti che prevedono nenie, preghiere, ferite rituali e tutta una serie di stranezze che si protraggono per delle ore. Alla fine l'orco si riprende e il bardo grida vittoria anche se non tutti sono convinti che sia suo il merito, in particolare Trilug.

Ricomincia l'esplorazione degli edifici illesi. Questa volta il gruppo entra nelle stalle cittadine e scopre che ora sono abitate da un gruppo di scheletri e qualche ghoul. Questa volta la tattica degli orchi è perfetta e i non morti vengono sgominati senza troppa fatica.

 

< vai all'indice >
.:Forum:.


Indice
Discussioni Generali
Giochi di Ruolo
Appuntamenti
Pisquano Fantasy


.:Varie:.


Link
Contatti
Segnala errori
Disclaimer
Vecchio sito


.:Dice Roller:.


Dice Roller


.:Statistiche:.





 

Tutto il materiale presente in questo sito è © Copyright dei rispettivi proprietari. Pubblicazione amatoriale, intesa al solo scopo d'intrattenimento.