.:Home: :Archivio: :Forum:. Ultimo aggiornamento: Domenica, 15 Marzo, 2015

 

.:Sito:.


Home
Cos'è questo sito?
Archivio
Mai dire D&D
Pisquano Fantasy
Download
Contributi esterni


.:Avventure:.


Compagnia dell'Est
Compagnia dei Ghiacci
Compagnia dell'Ovest
Figli del Lupo


.:Forgotten Realms:.


Ambientazione
Cronologia


.:Planescape:.


Ambientazione
La Regola del Tre


.:Sondaggio:.



Archivio sondaggi

COMPAGNIA DELL'OVEST -> AVVENTURE


23 NIGHTAL 1371 C.V. - 11 NOVEMBRE 2008 C.G.


Il perython si getta sugli avventurieri che prontamente rispondo all'attacco. Il mostro è micidiale attacca molto velocemente e con grande forza. Fortunatamente a causa della sua grande mole è un facile bersaglio. Il combattimento così si risolve in una serie di colpi da una parte e dall'altra. Gli avventurieri subiscono quelli più micidiali, ma grazie agli incantesimi di cura di Johanna riescono a resistere. Alla fine il perython cade senza vita. Il gruppo torna sui propri passi e decide di esaminare meglio la fortezza per trovare degli indizi di quanto sia successo. Vengono ispezionate meglio le stanze già visitate e anche quelle ancora non viste. Ovunque si trovano tracce di combattimento recente, ma nessuno in vita nè nessun cadavere. Solo qualche animale che probabilmente attirato dall'odore del sangue e del cibo ha deciso di stabilire nella fortezza la propria tana.

Così gli avventurieri si trovano prima ad affrontare dapprima due serpenti corallo enormi, non senza qualche impaccio, poi un gruppo di ratti crudeli e infine un branco di topi affamati. Questo ultimo scontro in particolare risulta alquanto difficoltoso, infatti il branco è troppo vasto e gli avventurieri non riescono a disperderlo. Decidono allora di ritirarsi e nel farlo il gruppo si divide. In particolare Tealk si trova all'esterno della fortezza nello spazio sul retro dove in mezzo ad una distesa di terra incolta si trova una grossa vasca per la raccolta dell'acqua. Il paladino si avvicina per vedere di che si tratta in proprio in quell'istante dai cespugli vicini esce fuori una strega marina. Tealk si prepara ad affrontarla e immediatamente si accorge che dalla vasca ne sta uscendo una seconda. Il paladino è circondato, ma non si da per vinto e colpisce ripetutamente la prima avversaria con la spada. Le due streghe tentano di colpire l'avversario con i loro poteri di occhio malvagio, ma non hanno fatto i conti con l'immunità alla paura del paladino.

Nel combattimento puro Tealk è decisamente più forte e alla fine una delle due streghe cade a terra. Subito la seconda indietreggia chiedendo perdono. La megera si giustifica dicendo che non avevano capito che il paladino non fosse uno di "coloro che camminano." Tealk rinuncia la combattimento e chiede spiegazioni. La strega racconta che "color che camminano" sono creature che vengono dal mare, in particolare dal crepaccio sottomarino chiamato le Fauci di Dagon. Le creature sono arrivate la prima volta dieci anni prima attaccando la guarnigione che presiedeva la fortezza di Firewatch. La notte precedente si sono presentati nuovamente uccidendo la gran parte degli eremiti. La strega dice che però qualcuno deve essersi salvato e rintanato da qualche parte. Il paladino ringrazia la creatura e la aiuta a soccorrere l'amica caduta. Le due ringraziano l'avventuriero per la sua magnanimità e se ne vanno. Agli avventurieri riunitisi non resta che trovare i sopravvissuti.

 

< vai all'indice >
.:Forum:.


Indice
Discussioni Generali
Giochi di Ruolo
Appuntamenti
Pisquano Fantasy


.:Varie:.


Link
Contatti
Segnala errori
Disclaimer
Vecchio sito


.:Dice Roller:.


Dice Roller


.:Statistiche:.





 

Tutto il materiale presente in questo sito è © Copyright dei rispettivi proprietari. Pubblicazione amatoriale, intesa al solo scopo d'intrattenimento.