.:Home: :Archivio: :Forum:. Ultimo aggiornamento: Domenica, 15 Marzo, 2015

 

.:Sito:.


Home
Cos'è questo sito?
Archivio
Mai dire D&D
Pisquano Fantasy
Download
Contributi esterni


.:Avventure:.


Compagnia dell'Est
Compagnia dei Ghiacci
Compagnia dell'Ovest
Figli del Lupo


.:Forgotten Realms:.


Ambientazione
Cronologia


.:Planescape:.


Ambientazione
La Regola del Tre


.:Sondaggio:.



Archivio sondaggi

COMPAGNIA DELL'OVEST -> AVVENTURE


6/12 ALTURIAK 1372 C.V. - 27 OTTOBRE 2009


Gli avventurieri si apprestano a lasciare Sundabar senza sapere bene dove andare quando vengono convocati al palazzo di Helm Dwarf-friend. Il Mastro Comandante di Sundabar rivela di essere stato lui ad intercedere per la loro scarcerazione, credendo nella loro buona fede e chiede il loro aiuto per una missione. Il giorno precedente è arrivata in città una delegazione di nani da Cittadella Feldbarr. Due delegati accompagnati dalla loro scorta dovevano incontrare a Sundabar una pattuglia di Cavalieri d'Argento che avrebbe dovuto scortarli fino a Silverymoon per un importante incontro politico i cui termini sono però coperti da segreto. Il problema è che i cavalieri sono rimasti bloccati per la neve al Passo di Silverymoon e attenderli farebbe perdere troppo tempo ai delegati. Helm Dwarf-friend chiede pertanto agli avventurieri di scortare i nani fino a Silverymoon. Il gruppo accetta e la mattina seguente è già in viaggio.

Il capitano Kotrek che comanda la scorta nanica si mostra subito collaborativo, mentre Goro Ironfist uno dei delegati non sembra gradire l'idea di doversi affidare ad altri per essere difeso ritenendosi in grado di affrontare qualsiasi minaccia gli si pari di fronte. L'altro delegato, Brommer Degli Scudi e invece piuttosto taciturno e non esprime giudizi.
I primi 3 giorni di viaggio sono già molto duri, le condizioni meteorologiche sono pessime, vento, neve e temperature bassissime sono all'ordine del giorno e rendono il viaggio lento e tutt'altro che piacevole. Il quarto giorno mentre la carovana marcia lungo la via che attraversa le montagne, Jill e Tealk che fanno da avanguardia notano un tronco caduto che blocca la strada. Temendo che possa trattarsi di una trappola, la carovana si ferma. Jill, il capitano Kotrek e altri due nani si avvicinano per controllare. Quando sono ad una decina di metri dal blocco vedono un orco che si arrampica tranquillamente sul tronco. L'orco si gira a guardarli, solleva il suo falchion al cielo e lancia un grido animalesco. Immediatamente l'avanguardia della carovana viene bersagliata da una fitta pioggia di giavellotti e, immediatamente dopo, una miriade di orchi comincia a sciamare calandosi dalle rocce e scavalcando il tronco. Con loro c'è anche un gigante ettin. Gli avventurieri e i nani si gettano al combattimento. Anche Goro Ironfist, sceso dal carro, corre ad affrontare il primo orco che gli capita a tiro, mentre l'altro delegato resta sul mezzo. In pochi istanti il paesaggio desolato si trasforma in un inferno e il candore della neve viene macchiato dal sangue dei caduti. Mmporg si distingue subito falciando orchi su orchi, anche Tealk abbatte diversi nemici, mentre Johanna resta un po' arretrata usando i suoi incantesimi e colpendo gli orchi che le capitano a tiro. Jill ha qualche problema in più visto che si trova ad affrontare l'ettin e presto viene supportato da Tealk che si è liberato dei suoi nemici. Il capitano Kotrek cade sotto i colpi del capo degli orchi che avanza minaccioso. Johanna allora corre a dare supporto ai suoi compagni. Intanto Silvill affronta gli orchi che si avvicinano al carro. Gli orchi cadono uno dopo l'altro, solo l'ettin e il capo resistono anche se vengono accerchiati dagli avventurieri.

La battagli sembra volgere al meglio quando improvvisamente dal retro della carovana sbuca un troll che con un gran balzo salta sul carro e attacca il delegato nanico. Silvill e due guerrieri nani corrono a supportare il delegato, ma è troppo tardi. Il troll scarica tutta la sua furia nei fendenti della sua ascia, nelle sue artigliate e nei suoi morsi e per il nano non c'è speranza. Quando Silvill e i due nani lo circondano è ormai troppo tardi e, anzi, il troll incurante dei loro colpi salta giù dal carro e corre verso Goro Ironfist. Gli orchi e l'ettin però sono ormai sconfitti, così gli avventurieri e i nani possono circondare il mostro impedendogli di attaccare il delegato. Il troll è un avversario temibile, ma nulla può contro i numerosi nemici che alla fine lo abbattono. Ironfist è salvo, ma Brommer Degli Scudi, il capitano Kotrek e uno dei guerrieri nani non ce l'hanno fatta. Il viaggio può riprendere anche se nel dolore per i caduti. Dopo altri quattro giorni il convoglio viene raggiunto dai Cavalieri d'Argento che lo scortano in sicurezza fino a Silverymoon.

 

< vai all'indice >
.:Forum:.


Indice
Discussioni Generali
Giochi di Ruolo
Appuntamenti
Pisquano Fantasy


.:Varie:.


Link
Contatti
Segnala errori
Disclaimer
Vecchio sito


.:Dice Roller:.


Dice Roller


.:Statistiche:.





 

Tutto il materiale presente in questo sito è © Copyright dei rispettivi proprietari. Pubblicazione amatoriale, intesa al solo scopo d'intrattenimento.